Hostel Lombardia, l’accoglienza per i giovani

Postato il 19 April 2012

Arte e cultura

Regione Lombardia con la Direzione Generale Sport e Giovani, in accordo con il Dipartimento della Gioventù presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno avviato un progetto per la creazione di una rete degli ostelli nella Regione: un passo significativo per la promozione del turismo giovanile e low cost. Il soggiorno presso questa tipologia di strutture è una pratica ben radicata nei paesi del nord Europa dove gli ostelli sono veri e propri luoghi di incontro e scambio socioculturale di intere generazioni di giovani dai 18 ai 30 anni provenienti da ogni parte del mondo.

Si trova chi vuole inseguire un sogno o una passione, chi cerca lavoro, chi  ispirazione o chi per imparare la lingua madre locale o chi semplicemente per vacanza.

La rete di ostelli in Lombardia è in continua espansione ed entro la fine del 2012 saranno circa 60 le strutture disponibili; attualmente 15 sono all’interno di strutture agrituristiche con cucina mentre altri 20 ostelli sono all’interno di strutture religiose.

Gli ostelli sono strutture accoglienti, sicure e ordinate, spesso immerse nel verde e hanno ampi spazi all’aperto ideali per una vacanza “green” oppure luoghi ideali in cui incontrare persone o compagni di viaggio e spesso sono organizzati per condividere e scambiare esperienze, sperimentare itinerari e partecipare ad eventi. Perché soggiornare in un ostello vuol dire partecipare agli eventi del territorio: avere informazioni sulle sagre, su come visitare i monumenti, sulle bellezze del luogo; entrare in un ostello ti permette di incontrare altri giovani, di parlare lingue diverse, di conoscere ragazzi e ragazze che amano girare il mondo, come te!

Gli ostelli della Lombardia, oltre a fornire una piacevole accoglienza, permettono di entrare in contatto con il patrimonio paesaggistico, culturale, religioso ed enogastronomico del territorio lombardo. Gli ostelli, infatti, disseminati su tutta la regione, sorgono non solo in città` ma anche in mezzo al verde, in aree ricche di interesse storico, culturale e paesaggistico. Tante le bellezze da esplorare nei vari comuni e nelle province interessate che daranno lo spunto per organizzare piacevoli soggiorni. La rete degli ostelli può essere collegata a itinerari tematici dedicati a luoghi dello spirito, storia e cultura, montagna e natura e percorsi del gusto.

Per creare sinergie tra la rete degli ostelli ed i percorsi turistici, nei quali le strutture risultano inserite, è stata avviata una collaborazione con il Touring Club Italia con l’obiettivo di integrare l’offerta degli ostelli con quella del territorio lombardo. Attualmente sono già stati studiati quattro percorsi: il Cammino di Sant’Agostino, la Via Francigena, i Parchi di Lombardia e le Strade dei Vini e dei Sapori.

Per maggiori informazioni visitate www.hostellombardia.net un sito a misura di viaggiatore con una comoda scheda descrittiva per ogni struttura e una mappa per localizzare quella più vicina alla propria posizione, un calendario eventi e tanti suggerimenti per esplorare al meglio la regione e godere degli eventi più interessanti per il tempo libero e le serate in compagnia.

Tag Cloud

Meteo





0/500

Suggerisci una meta!

Quale località lombarda consiglieresti ad un amico e perchè?

suggerimenti@relaxinlombardia.it

Iscriviti alla newsletter!

Per ricevere aggiornamenti sulle proposte e gli eventi iscriviti alla newsletter di Relax in Lombardia.

Iscriviti subito!